via ramarro

3 Giugno 2007

 

Ultima uscita su roccia del corso di alpinismo e gli istruttori scelgono come meta Rogno.

Partiti alle 8:00 da Bergamo ci ritroviamo dopo un oretta al parcheggio sotto la falesia di Rogno per aspettare le ultime persone in ritardo e intanto dividono gli allievi per formare cordate da tre con un istruttore ciascuno.

Io salirò con Claudio e Vito la via Ramarro. Con un breve avvicinamento siamo sotto l’attacco e dopo i preparativi iniziamo a risalire la via. Già in passato avevo salito questa via quindi sapevo già bene dove erano le difficoltà, anche se l’intera salita non ne presenta di eccessive perchè si basa su una scalata facile e ben chiodata nei passaggi un po’ più ostici.

Con 4 lunghezze siamo alla sua fine e qui con veloci calate ci ritroviamo alla base. Aspettiamo le ultime cordate che stanno ridiscendendo le loro vie e dopo esserci raggruppari tutti ridiscendiamo per il sentiero alle macchine dove sistemiamo l’attrezatura.

La giornata piena di risate per la simpatica gente presente si conclude al baretto in paese dove dopo esserci cibati e aver bevuto una birretta in compagnia facciamo ritorno a casa.

RELAZIONE

Regione: Lombardia

gruppo montuoso: prealpi Orobie

punti d’appoggio: il paese di Rogno

Sviluppo: 110mt  – 90mt il dislivello della via

esposizione: sud

tempo di percorrenza: 1:30

 Difficoltà: 5b

Materiali: due mezze da 50 mt, caschetto, friends misure medie piccole ma non indispensabili, cordini, moschettoni

Periodo: evitare l’ estate

Tipo di roccia : Verrucano lombardo

Tipo di arrampicata: aderenza

  • Come raggiungerla

Da Bergamo seguire Lovere e poi per la valle Camonica.

Superate le gallerie proseguire per la statale e uscire a Rogno. Entrati nel paesino dopo un panificio sulla sinistra, che fa angolo su una piccola piazzetta, trenta metri dopo si imbocca la prima via in salita e in breve si arriva al cimitero dove si parcheggia.

Sul lato sinistro rispetto all’ ingresso del cimitero vi è il sentiero che porta a tutti i settori. Seguirlo per 15 minuti e facilmenti si arriva alla base del settore del Corno Pagano dove alla base vi è la scritta della via

mappa settori ROGNO0001

LEGENDA DEI SETTORI

  1.  PIRAMIDE DI CHEOPE
  2. PANCE DI BUDDA
  3. PLACCA DELL’ OMBRA
  4. SPERONE POSES E PLACCA CAMILLO
  5. SPERONE DEI BOSCAIOLI
  6. G.A.S.
  7. LAVAGNA
  8. PLACCA POPO
  9. PLACCHE DEL BEVEDERE
  10. PILASTRO DEI PITOTI
  11. PLACCA DEI MOSCHETTIERI
  12.  CORNO PAGANO

 

  • Descrizione della via

L1 5b 20 mt: Attaccare la via salendo diritti superando le maggiori difficoltà dove la parete si impenna e giungere fino ad un masso incastrato sulla parete dove vi è la sosta  

L2 5a 40mt: risalire la placca fino al passaggio della via dove diventa più verticale e superarlo sulla destra dove vi è la presenza di buoni appigli e giungere in sosta.

L3 5b 25 mt: risalire verticalmente superando leggeri salti marcati ma non difficili e spostarsi verso la sinistra dove vi è la sosta.

L4 5a 20 mt: risalire la placca e superare l’ultimo saltino per poi proseguire in aderenza fino alla sosta

  • Discesa

Ridiscendere la via con corde doppie.

Creative Commons License
oltrelenuvole by oltrelenuvole is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia License.

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: