via la striscia della citrosodina

 

17 Ottobre 2006

 

Giornata inaspettata su roccia con Guido e Diana. Inaspettata perchè dovevo lavorare e invece il mattino mi avvisa il capo che l’intervento è saltato così ho subito avvisato che ci sarei stato anch’io.

Bella giornata su una via piacevole, mai difficile anche per la buona chiodatura ma da stare un po’ attenti a non perdersi e sbagliare linea per le varie lineee che l’ affiancano e la attraversano.

Peccato ma non ho nessuna foto perchè dalla fretta ho dimenticato la macchina fotografica.

RELAZIONE

Regione: Lombardia

punti d’appoggio: bar ai Piani di Bobbio

Sviluppo:  165mt

Tempo di percorrenza: 2 ore

Materiali:  rinvii, casco, fetucce per collegare le soste. Non necessari  friends e dadi

Difficoltà: 6B  (6a obbl. e A0)

Periodo: primavera,  autunno e inverno. Essendo esposta a sud evitare le calde giornate estive

 Esposizione: sud

  • Come arrivarci e avvicinamento

Raggiungere la funivia per i Piani di Bobbio dove si parcheggia nel grosso piazzale. In fondo al parcheggio, superato il barettino parte un sentiero segnalato per la palestra dell’ Angelone e giunti alle indicazioni per il secondo sperone seguile  dove proseguendo si supera un corto salto roccioso attrezzato, e si giunge alla base del Primo Sperone .Proseguire scendendo per pochi metri e superato un tratto attrezzato con catena si risale a destra in un canalone fino alla sua fine. Circa mezz’ oretta al massimo di avvicinamento.

  • Descrizione della salita

L1, 4b, 20 mt

L2, 3b 25 mt

L3, 5b, 25 mt

L4 5c 25 mt

L5 6a 25 mt

L6 6b+/A0, 25 mt

  • Discesa

discesa in corda doppia dalla via

Creative Commons License
oltrelenuvole by oltrelenuvole is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia License.

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: