Digiuno delle galline

 

VISTA SECONDO SETTORE

19 Settembre 2009

Oggi le previsioni non promettevano nulla di buono così, io e Linda siamo andati a Rogno per fare la via Bonsai nel settore Triangolo.

Per un po’ abbiamo ravanato lungo la parete alla ricerca dell’ attacco, ma stanchi ci siamo diretti sulla vicina Cheope per risalire “il digiuno delle galline”: una via su roccia super, come tutte quelle di Rogno e una chiodatura non troppo vicina e poco integrabile.

Giornata divertente, rilassante e di “sghiso” 🙂

 

RELAZIONE

Regione: Lombardia

gruppo montuoso: prealpi Orobie

punti d’appoggio: il paese di Rogno

Sviluppo: 115mt la via e 150mt lo sviluppo

esposizione: sud

tempo di percorrenza: 1 ora la salita e 30 minuti la discesa

  Difficoltà: 5c (5c obbl)

 Materiali: due mezze da 60 mt, caschetto, utile un camalot del 0.50 e  0.75 sul passaggio di 5c , cordini, moschettoni

Periodo: evitare l’ estate

Tipo di roccia : Verrucano lombardo

Tipo di arrampicata: aderenza

  

  • Come raggiungerla

Da Bergamo seguire Lovere e poi per la valle Camonica.

Superate le gallerie proseguire per la statale e uscire a Rogno. Entrati nel paesino dopo un panificio sulla sinistra, che fa angolo su una piccola piazzetta, trenta metri dopo si imbocca la prima via in salita e in breve si arriva al cimitero dove si parcheggia.

Sul lato sinistro rispetto all’ ingresso del cimitero vi è il sentiero che porta a tutti i settori. Seguirlo per 5 minuti e, alla fine della salitella, arrivati davanti alla parete di cheope riconoscibile da scritta spostarsi verso sinistra dove vi è disegnata un freccia. 

mappa settori ROGNO0001

LEGENDA DEI SETTORI

  1.  PIRAMIDE DI CHEOPE
  2. PANCE DI BUDDA
  3. PLACCA DELL’ OMBRA
  4. SPERONE POSES E PLACCA CAMILLO
  5. SPERONE DEI BOSCAIOLI
  6. G.A.S.
  7. LAVAGNA
  8. PLACCA POPO
  9. PLACCHE DEL BEVEDERE
  10. PILASTRO DEI PITOTI
  11. PLACCA DEI MOSCHETTIERI
  12. CORNO PAGANO

 

  •  Descrizione della salita

Salita rilassante che parte da due tiretti verticale che possono essere concatenati se si usano due mezze da 60mt. Dalla comoda sosta risalire per una decina di metri verticalmente e arrivati allo spit traversare verso sinistra sotto l’evidente strapiombo; risalirlo facilmente e proseguire per altri 5-6  mt verticalmente fino ad arrivare alla sosta meno comoda delle precedenti.

Proseguire per facile arrampicata fino alla fine della piramide senza percorso obbligato anche perchè vi sono solo due spit.

 

L1: 25 Mt, 4b, 2 fix

L2: 30 Mt, 4a, 2 fix

L3: 50 Mt, 5c, 5 fix

L4: 40 Mt, 3c, 2 fix

 

  • Discesa

In doppia lungo la via.

Se si usano 2 mezze corde da 60 mt con due calate si è a terra.

 

Clicca qui sotto per ottenere la versione stampabile

Scarica PDF

 

 

 

Creative Commons License
oltrelenuvole by oltrelenuvole is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia License.

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: