Bric Pianarella – Via Grimonett

 

DSCN5421

 

 19 Luglio 2009

 

Questo è il week end d’arrampicata………

il tempo a Bergamo però non promette nulla di buono così, su proposta di Daniele, partiamo per la rilassante Finale Ligure.

E’ un po’ che non veniamo, ma l’accoglienza del monte Cucco non manca e, per nostra sorpresa, troviamo anche un gruppo di nostri amici.

La mattina del sabato, guida alla mano, optiamo per il Bric Pianarella via GNI, ma a causa dell’ora tarda dirottiamo sulla bastionata di Boragni. La roccia del finalese è sempre stupenda…. alla sera costinata e a letto presto per essere reattivi la mattina sucessiva.

Alla domenica, dopo un abbondate colazione, smontiamo la tenda e via!

Questa volta il Bric Pianarella ci aspetta per la GRIMONETT. Arriviamo alla base con Mario, Steven e Paolo che partono prima di noi.

Le prime due lunghezze non ci entusiasmano molto, la roccia non è la solita a buconi di Finale, inoltre troviamo un po’ di unto. Il divertimento arriva dal terzo tiro, dove la roccia diventa stupenda e davanti ai nostri occhi si presenta l’erosione rossa, un bel mix di gradoni e strapiombi lavorati… uno spettacolo alla vista e al tatto!

Passo dopo passo eccoci al passaggio più temuto, quello di tettino di 6b… lo guardo perplessa pensando per fortuna c’e’ Daniele che spero mi tirerà su.

Finalmente eccoci all’ ultimo tiro: una bellissima placca di movimento su piccoli appigli, una vera goduria nonostante la stanchezza.

Foto di vetta e un attimo di relax prima di rientrare alla macchina per un giretto al mare.

l’ erosione

DSCN5399

  marietto e company impegnati

DSCN5406

Lindy sul traverso

DSCN5409

foto ricordo

DSCN5411

 verso la fine della giornata 

DSCN5413

 

 

RELAZIONE

Regione: Liguria

Settore: Bric Pianarella

Punti d’appoggio: Agriturismo di fronte al parcheggio

Quota d’attacco: 150mt

Quota di partenza via: 200mt 

Quota di arrivo: 440mt

Dislivello: 240mt

Tempo di percorrenza: 4 ore 

Difficoltà:   TD- 6b   (6a+ obbl)  A0 – A1

Materiale: 13 rivii

Periodo: mezze stagioni e il mattino in estate

Esposizione: ovest

 

  • Come raggiungerla

Da Finalborgo salire per la strada principale verso Orco e arrivati al bivio con la strada che va in salita ritornare indietro 30mt e, all’altezza di una cappelletta parcheggiare nell’evidente parcheggio.

  • Descrizione

Parcheggiato incamminarsi per il sentiero e al primo bivio grosso prendere a destra dove in breve si arriva alla base del paretone. (10 minuti)

La via GRIMONETT è l’ultima  via a destra prima di salire su un risalto.

L1:salire il muro di 5c. Dopo questi primi 6-7 metri a scelta si scala un lungo muro con fessura (6a unto) e poi in breve in sosta su albero – 50m
L2: traversare a dx per qualche metro su cengia e partire da li il secondo tiro: blocco, dulfer su fessura, muro verso dx (5c-6a 35m)
L3: Muretto di 5c poi 5a fino in sosta su cengia spaziosa (25m)
L4: Tiro famoso dell’erosione, spettacolare l’ambiente. Tiro di forza su quaranta metri di arrampicata appena strapiombante. Sosta su due golfari (5c 45m)
L5: Tiro corto di spostamento (consigliabile). Traversare qualche metro a sx, passare un risalto con lama e traversare a dx per dieci metri sino a incontrare sosta con tre chiodi e fittone sotto un tettino (5b 15m). attenzione un po’ delicato.
L6: Passare il tettino con un po’ di forza e procedere sul muro verticale fino in sosta su cengia con albero (40m 6b-5c-6a)
L7: Proseguire su muro verticale poi diedro enorme verso sx, ATTENZIONE, a metà del diedro bisogna scavalcarlo verso dx (fittone visibile su cresta del diedro), muro verso dx e uscita. (50m 6b-6a-5c-5a). Attenzione allungare bene i rinvii per lo sfregamento della corda.

2à possibilità per l’ultimo tiro: E’ possibile anche dopo il diedro spostarsi leggermente sulla sinistra fino ad un fittone e risalire ad un alto prima di arrivare al fittone in cresta del diedro§(attenzione allo sfregamento della corda)

DSCN5421

  • Discesa

Usciti dalla via prendere la traccia di sentiero sulla sinistra e seguirlo fino ad imboccare il sentiero principale.

Incamminarsi verso sinistra per circa 200mt fino ad un ometto con un pallino azzurro sbiadito (stare molto attenti al pallino che, una volta trovato, si ripeterà più volte lungo il sentiero di discesa) e, scendere fino ad incrociare il sentiero con i due triangoli rossi dove si prende in discesa e in 10 minuti si arriva alla macchina.

 

Clicca qui sotto per ottenere la versione stampabile

Scarica PDF 

 

 

Creative Commons License
oltrelenuvole by oltrelenuvole is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia License.

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: