Tour Ronde – Parete nord

 

 

23/24 Maggio 2009

 tracciato per la nord del tour ronde

Passata la notte al rifugio Torino, sveglia alle 5 e dopo i preparativi e la colazione ci incamminiamo per la parete nord della Tour Ronde. Fa già caldo e il rigelo nella nottata è stato scarso. Dopo un’oretta di cammino arriviamo alla crepacciata terminale che, con un po’ di difficoltà e due belle soste su picche, riusciamo a superare. Partiamo spediti per il primo pendio fino ad arrivare alla strettoia dove partono i tiri di ghiaccio così, allestiamo la prima sosta e partiamo con i tiri di corda. Superati i due tiretti di corda arriviamo all’ ultima pendenza che ci porta in cresta, risalita la quale troviamo la sorpresa…..la neve è marcissima e non portante (temperature altissime). Decidiamo così di ridiscendere per la via di salita e, con un po’ di disarrampicata e 4 doppie ci portiamo agli ultimi 150 metri che disarrampichiamo tornando di nuovo alla crepacciata; con un balzo felino la superiamo e ci dirigiamo verso la fine della nostra gionata: la funivia. L’unico rammarico di questa stupenda giornata è di non essere riusciti ad ammirare dall’alto questi posti fantastici con una vetta più estetica dell’altra e immortalarli in un album fotografico.

Linda verso la parete

DSCN5091

3…2…1… gooooo

DSCN5100

 la seconda pendenza

DSCN5111

il  secondo tiretto di ghiaccio

tiretto ghiaccio

 

RELAZIONE

Un’imponente parete di neve, sormontata da speroni rocciosi, che contrasta con il blu intenso del cielo….ecco come ci appare nella sua maestosità questa bella salita dal pianoro del Glacier du Gèant.

Regione: Valle d’Aosta

Gruppo montuoso: Monte Bianco

Punti d’appoggio: Rifugio Torino

Dislivello: 550 m

Tempo di percorrenza: 1 h. e 30 min. per l’avvicinamento – dalle 3 alle 6 h. per la salita (varia in base alle condizioni)

Difficoltà: D+

Materiale: 1 mezza corda da 60 m – alcuni fiends medio/piccoli – casco – 4 chiodi da ghiaccio – 2 picozze tecniche – ramponi – cordini – fettucce – moschettoni – discensore – utili alcuni chiodi da granito

Periodo: aprile – giugno

 

  • Come raggiungerla:

Da Courmayeur (frazione la Palud) si prende la funivia che porta fino a Punta Helbronner (info: http://www.montebianco.com/Prezzi.asp).

Da qui si continua sul vasto Glacier du Gèant, dove si trova solitamente una traccia ben battuta, fino al colle del Flambeaux. Da qui si scende evitando con un largo giro verso destra seraccate e crepacci, e dirigendosi poi in falso piano verso la parete nord della Tour Ronde ben riconoscibile grazie alla crepaccia alla base che forma un arco lungo tutta la parete.

  • Desrizione salita:

Si risale il ripido pendio nevoso (45°) fino alla crepacciaDa qui comincia la vera e propria salita, che aumenta di pendenza (50°/55°), puntando verso destra in direzione del canalino tra le roccie (150 m circa di sviluppo). All’imbocco del canalino, sulle roccie di destra, si trova uno spit su cui porter sostare (piccola cengia). Da qui le difficoltà aumentano: si entra nel canalino con ghiaccio vivo e la pendenza raggiunge i 60°. E’ possibile procedere sempre assicurati grazie alle soste poste sulle rocce nella parte destra(tiri da 3omt)Dopo ancora 150 m circa e qualche passo di misto si raggiunge la comoda sosta su chiodi alla fine del canalino. A questo punto ci si trova nella parte finale della parete, su uno scivolo con pendenze fino a 55° spesso ghiacciato, e, raggiunta la sella nevosa dove termina anche il canale Gervasutti, si prosegue senza difficoltà sulla cresta verso sinistra fino ad un intaglio tra le rocce, scavalcato il quale si scende per alcuni metri nel canale di sfasciumi e si attraversa verso destra su una cengia fino a raggiungere la spalla sud-est della via normale. Risalendo la spalla per pochi metri si raggiunge la vetta.

 

  • Discesa:

Dalla via normale: si scende sulla spalla sud-est finchè non si spiana e diventa sottile, da qui si scende nel ripido canale (40°) verso sinistra e si raggiunge il ghiacciaio sottostante e quindi il rifugio Torino.(attenzione al pericolo slavine)

—————————————————————————————————————

Alba sul Dente del Gigante

DSCN5099

 di fronte il Capucin

DSCN5090

 in lontananza il M. Bianco

DSCN5138

 

 

Clicca qui sotto per ottenere la versione stampabile

Scarica PDF

 

 

 

 

Creative Commons License
oltrelenuvole by oltrelenuvole is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 2.5 Italia License.

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: